lista de correosrecibe automaticamente las actualizaciones a tu correosiguenos en tuitersiguenos en facebook

enlaceZapatista

Palabra del Ejército Zapatista de Liberación Nacional

Nov062016

COMUNICATO CONGIUNTO DEL CNI E DELL’EZLN IN SOLIDARIETA’ CON LA COMUNITA’ INDIGENA DI SANTA MARÍA OSTULA, MICHOACÁN

COMUNICATO CONGIUNTO DEL CNI E DELL’EZLN IN SOLIDARIETA’ CON LA COMUNITA’ INDIGENA DI SANTA MARÍA OSTULA, MICHOACÁN

 

4 novembre 2016

Alla comunità nahua di Santa María Ostula, Michoacán:

Ai popoli del mondo:

Alla società civile nazionale e internazionale:

Ai mezzi liberi di comunicazione:

Come popoli, nazioni e tribù che fanno parte del Congresso Nazionale Indigeno e dell’Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale manifestiamo il nostro profondo ripudio per le azioni che i malgoverni e le bande criminali realizzano all’unisono contro la comunità indigena nahua di Santa María Ostula, municipio di Aquila, Michoacán, per cercare di porre fine alla sua degna e storica lotta.

Il governo non è stato soltanto complice dell’attentato contro Cemeí Verdía il 25 maggio 2015, ma ha anche liberato i colpevoli Juan Hernández Ramírez (allora presidente municipale di Aquila) e José Antioco Calvillo. Ha incarcerato Cemeí Verdía con accuse inventate e ha assassinato il bambino Hidelberto Reyes García.

I malgoverni ora pretendono di arrestare il comandante Germán Ramírez, fabbricando delitti e colpe contro chi lotta e difende la terra e le proprie famiglie. Mentre, allo stesso tempo, tornano a fare gruppo i membri del cartello dei Cavalieri Templari che sono ormai riorganizzati e fortemente armati a oriente del municipio di Aquila.

Il delitto dei comuneros, dei poliziotti comunitari di Ostula e delle forze di autodifesa della Sierra-Costa del Michoacán, è quello di non aver accettato la morte e il terrore che i malgoverni e la delinquenza organizzata della regione offrono come unica opzione. Al contrario, con la sua resistenza e ribellione Ostula non ha soltanto insegnato la dignità di un popolo organizzato, ma ha anche dimostrato al mondo che è possibile costruire la pace e la giustizia in mezzo alla distruzione in cui i capitalisti hanno sommerso questo paese.

Denunciamo questo nuovo attacco alla comunità indigena di Ostula e diamo la responsabilità di questa aggressione ai malgoverni, a Enrique Peña Nieto e a Silvano Aureoles, complici dei leader templari El Tena, El Tuco, Chuy Playas e Federico González (Lico), che la comunità ha segnalato in numerose occasioni come responsabile dell’uccisione di 34 comuneros e della scomparsa di 6. Attribuiamo loro la responsabilità del sangue di chi vogliono scacciare per proteggere i loro affari capitalisti, di proteggere invece che ricercare e arrestare i leader templari, di garantire l’impunità ai militari assassini del bambino Heriberto, di cercare di saccheggiare a tutti i costi le terre comunali e le risorse naturali, di cercare di assassinare quella speranza per questo paese che si chiama Santa María Ostula.

Esprimiamo il nostro rispetto e solidarietà con le mobilitazioni della comunità, a cui diciamo che nel cuore collettivo del Congresso Nazionale Indigeno brilla un’intensa luce alimentata dalla dignità di Ostula, e chiamiamo i popoli originari e la società civile del Messico e del mondo, la Sexta nazionale e internazionale, e i mezzi di comunicazione onesti a rimanere attenti e solidali.

Novembre 2016

 

Per la Ricostruzione Integrale dei Nostri Popoli

Mai Più un Messico Senza di Noi

Congresso Nazionale Indigeno

Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale

 

 

Traduzione a cura dell’Associazione Ya Basta! Milano

 

Share

No hay comentarios »

No hay comentarios todavía.

RSS para comentarios de este artículo.

Deja un comentario

Notas Importantes: Este sitio web es de la Comisión Sexta del EZLN. Esta sección de Comentarios está reservada para los Adherentes Registrados y Simpatizantes de la Sexta Declaración de la Selva Lacandona. Cualquier otra comunicación deberá hacerse llegar por correo electrónico. Para evitar mensajes insultantes, spam, propaganda, ataques con virus, sus mensajes no se publican inmediatamente. Cualquier mensaje que contenga alguna de las categorías anteriores será borrado sin previo aviso. Tod@s aquellos que no estén de acuerdo con la Sexta o la Comisión Sexta del EZLN, tienen la libertad de escribir sus comentarios en contra en cualquier otro lugar del ciberespacio.


Archivo Histórico

1993     1994     1995     1996
1997     1998     1999
2000     2001     2002     2003
2004     2005     2006
2007     2008     2009     2010
2011     2012     2013
2014     2015    

Comunicados de las JBG Construyendo la autonomía Comunicados del CCRI-CG del EZLN Denuncias Actividades Caminando En el Mundo Red nacional contra la represión y por la solidaridad Artículos